Foto by Bruno Zanzottera 

Comunità straniere

 

puntini

Con più di 80 paesi di provenienza la popolazione straniera sul territorio tocca cifre incredibili e tenda a aumentare giorno per giorno, come a Baranzate dove rappresenta il 26% della popolazione totale; è da realtà come queste, spesso problematiche e difficili, che fioriscono esempi di integrazione notevoli, supportati da associazioni locali o progetti sovraterritoriali, dove le comunità possono collaborare per creare un nuovo mix culturale.

Innumerevoli iniziative riempiono il calendario del territorio, favorendo l'integrazione delle comunità straniere con la cittadinanza autoctona: spesso i momenti di incontro nascono dall'iniziativa personale dei parroci, attivi da anni per favorire la conoscenza e la diffusione di culture e tradizioni dai quattro continenti. Famiglia in vacanza è un esempio di ospitalità di gruppi di famiglie straniere autogestite in case vacanza, ideato dalla Parrocchia S. Arialdo di Baranzate, o ancora la Festa dei Popoli, organizzata dal Consiglio dei Migranti di Rho, fra attività, giochi, danza e dialogo. Il Mundialito, festa pro missioni di Bollate, organizzata della Parrocchia S. Martrino: un torneo di calcetto multietnico composto da 10 squadre rappresentanti 10 paesi del mondo; lo Spirito del Pianeta, un festival musicale promosso dall'amministrazione comunale di Novate, con gruppi provenienti da diversi paesi del mondo o ancora la Festa dei Popoli di Solaro, all'interno dell'iniziativa La Fiera del Conte, fra musica, cibo ed arte, vetrina per le comunità straniere. La Festa delle Genti a Pero, organizzata dalla Consulta degli Stranieri, in collaborazione con l'oratorio: una giornata di animazioni e degustazioni per tutti. Grazie a queste iniziative, in continuo aumento, si va a creare un nuovo concetto di identità locale: le tradizioni del territorio si mescolano e si arricchiscono con quelle da ogni angolo del mondo, portando alla creazione una popolazione supermilanese mista, ricca e multicolore.

tratteggio